1) Non avrai altro Dio al di fuori di Dio.
1bis) Se non credi in Dio, puoi venerare “La Natura” o direttamente “La Sacra Pecora”.
2) Non pronunciare “Mannaggiasanda” invano.
3) Ricordati di santificare il patrono del paese, la sagra annuale d’estate e l’onomastico di tua nonna.
4) Onora il padre e la madre. Ma anche la nonna, il nonno, la zia pugliese di quinto grado, la cugina molisana e il parenDe marchigiano.
5) Non ammazzare la gente, che tanto, da mangiare, non è buona.
6) Non mettere le corna che è peccato. Gli unici cervi fregni sono quelli di Villetta Barrea.
7) Non ti frecare le cose. L’unica cosa che può essere rubata è lu cazz che ti frech.
8) Non dire falsa testimonianza che sennò le commari in paese lo vengono a sapere e poi si finite a campà.
9) Non desiderare la moglie del tuo prossimo, che di Rocco ce ne sta uno solo e noi stiamocene a la case voccapè.
10) Non desiderare la roba degli altri. Nel caso in cui “gli altri” avessero appicciato la fornacella/canalina, sei libero di desiderare.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here